ANALISI ARCHEOBOTANICHE PER "MUTINA SPLENDIDISSIMA"...

Definita da Cicerone "firmissima et splendidissima"Mutina, una delle più importanti colonie romane dell’Italia settentrionale, si trova tuttora sotto le strade del centro storico, custodita dai depositi delle alluvioni che si verificarono in epoca tardoantica.

In occasione della mostra "MUTINA SPLENDIDISSIMA. La città romana e la sua eredità" (per info clicca qui) progettata per i 2.200 anni dalla fondazione di Mutina romana, il Laboratorio di Palinologia e Archeobotanica del Centro Agricoltura Ambiente "G. Nicoli" srl, in collaborazione con altri studiosi del settore, ha presentato al pubblico i risultati di anni di indagini archeobotaniche condotte su scavi e rinvenimenti del territorio modenese. In particolare i dati geologici, archeobotanici e archeozoologici si intrecciano, per la prima volta, per presentare e far conoscere l’assetto ambientale di 2200 anni fa.

 

Per approfondimenti è possibile consultare in particolare le seguenti pagine nel catalogo scientifico "MUTINA SPLENDIDISSIMA. La città romana e la sua eredità", L. Malnati, S. Pellegrini, F. Piccinini, C. Stefani (a cura di), Roma 2017.

Il progetto è stato promosso dai Comuni di Modena, Reggio Emilia e Parma, dalle Soprintendenze Archeologia Belle Arti e Paesaggio delle sedi di Bologna e Parma, dal Segretariato Regionale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per l'Emilia-Romagna e dalla Regione Emilia-Romagna.

 

PER ULTERIORI INFO: Laboratorio di Palinologia e Archeobotanica del Centro Agricoltura Ambiente "G. Nicoli", tel. 051-6871757, e-mail: palinologia@caa.it

 
 

Copyright C.A.A. Giorgio Nicoli S.r.l. © 2013