Entomologia e zoologia sanitarie

CAA Centro Agricoltura Ambiente > Entomologia e zoologia sanitarie

Il settore si occupa della messa a punto di nuove tecniche di sorveglianza e controllo degli artropodi ematofagi e dell’applicazione su vasta scala territoriale delle più avanzate tecnologie di lotta biologica e integrata a basso impatto ambientale per il contenimento delle popolazioni di zanzare e di altri organismi infestanti come per esempio: mosche, muridi (topi e ratti), blattoidei, uccelli sinantropi (es. colombi).

CAA è da anni membro delle più importanti società scientifiche del settore, a livello internazionale: Entomological Society of America, Society of Vector Ecology (SOVE),  American Mosquito Control Association (AMCA), Società italiana di Parassitologia, Centro italiano Studi di Biologia Ambientale, European Mosquito Control Association (EMCA).

 

Zanzare Indigene
Aedes albopictus
Altre specie

Zanzare indigene
  • Mappatura standardizzata dei focolai larvali e successiva archiviazione e visualizzazione dei dati mediante Desktop GIS open source (QGIS 3 – www.qgis.org) e WebGIS (QGIS server).
  • Organizzazione di progetti di lotta biologica integrata basati primariamente su sistemi di gestione territoriale, sull’utilizzo di larvicidi selettivi a basso impatto ambientale (Bacillus thuringiensis israelensis) e di predatori (Gambusia holbrooki).
  • Direzione tecnica e supporto tecnico-scientifico nella realizzazione di interventi coordinati di lotta alle zanzare su ampi territori, in collaborazione con enti pubblici e aziende di servizio.
  • Assistenza tecnica e controllo degli interventi larvicidi su particolari focolai larvali quali risaie, vasche di zuccherifici, bacini di lagunaggio, aziende faunistico venatorie.
  • Consulenza agli enti pubblici nella fase di definizione dei capitolati e bandi di gara per l’affidamento del servizio di disinfestazione e l’acquisto prodotti.
  • Assistenza, coordinamento e controllo delle ditte cui sono affidati gli interventi di disinfestazione. Verifica dei risultati mediante sistemi standardizzati di monitoraggio degli adulti e analisi costi/benefici dei progetti di lotta.
  • Sperimentazione in laboratorio e in campo di nuove tecniche e prodotti al fine di migliorare le strategie di lotta attualmente disponibili.
  • Gestione in continuo per fini sperimentali di allevamenti di zanzara in celle climatizzate senza l’utilizzo di animali di laboratorio.

Aedes albopictus
(zanzara tigre)
  • Sviluppo e applicazione in campo di metodi di sorveglianza e contenimento specificamente rivolti alla eliminazione della zanzara tigre.
  • Coordinamento scientifico delle reti di sorveglianza regionali attivate da Regione Emilia-Romagna.
  • Sperimentazione di nuove tecniche di controllo e monitoraggio della popolazione culicidica quali S.I.T. (Tecniche di Sterilizzazione Insetti) e analisi geostatistiche.

Altre specie di interesse sanitario
(flebotomi, ceratopogonidi, zecche, blatte, mosche e chironomidi)
  • Supporto tecnico-scientifico ad Asl e Comuni nella lotta agli infestanti le abitazioni.
  • Attività di ricerca e sperimentazione nel settore della lotta biologica e integrata contro le mosche negli allevamenti zootecnici e impianti di trattamento rifiuti.
  • Studi di distribuzione territoriale e valutazione dei rischi sanitari legati alla presenza di flebotomi, culicoidi e zecche.